Lo svezzamento

svezzamentoLo svezzamento, o divezzamento, è l’introduzione graduale nella dieta del bambino tutti gli alimenti diversi dal latte materno come cereali, veget
ali, lattic
ini, carne, frutta… La tempestiva introduzione di altri alimenti durante l’infanzia è necessaria sia dal punto di vista nutrizionale e di sviluppo, sia per consentire il passaggio dall’alimentazione esclusivamente a base di latte ad una di alimenti consumati normalmente in famiglia. A circa 6 mesi il latte materno (o formulato) diventa insufficiente per soddisfare i requisiti di energia, proteine, ferro, zinco ed alcune vitamine.
Lo scopo dello svezzamento è quindi quella di aumentare l’apporto calorico, di proteine, di acidi grassi essenziali, di micronutrienti come ferro e zinco e vitamine.

Ma quali sono i dubbi delle mamme a proposito dello svezzamento? Abbiamo chiesto al dottor Emmanuele Giglio e alla dottoressa Paola Manzoni, dietisti di mamma.it, di rispondere alle domande più frequenti che ci avete inviato.

Quando iniziare lo svezzamento? Il Comitato dell’ European Society for Pediatric Gastroenterology, Hepatology, and Nutrition ritiene che la funzione gastrointestinale e renale sia sufficientemente matura a circa 4 mesi di età, consentendo ai neonati di elaborare alcuni alimenti complementari, e che vi è un intervallo di età nella quale i bambini acquisiscono le abilità motorie necessarie per far fronte all’ alimentazione con sicurezza. Lo svezzamento non dovrebbe quindi iniziare prima della diciassettesima settimana del bambino e non oltre la ventiseiesima settimana.  L’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia comunque l’allattamento esclusivo fino al sesto mese compiuto del neonato e di mantenere il latte materno (o formulato) come alimento principale sino all’anno di età.

Quando introdurre gli alimenti allergizzanti? Non ci sono prove scientifiche convincenti che dimostrino che l’introduzione dei cibi più allergenici, quali uovo e pesce, in una fase più avanzata dello sia correlata a un diverso rischio di sviluppare allergia. Gli alimenti andrebbero però introdotti gradualmente, uno alla volta, a distanza di circa una settimana in modo da notare l’insorgenza di eventuali intolleranze.

Quando introdurre il glutine? L’introduzione del glutine può essere fatta sin dall’inizio dello svezzamento, è meglio però evitare sia una introduzione precoce sia una introduzione tardiva (dopo il settimo mese). Il glutine deve essere introdotto progressivamente per ridurre i rischi di sviluppare la malattia celiaca, diabete mellito di tipo 1 e allergia al frumento.

Quando si può introdurre il latte vaccino? Il latte vaccino è un alimento con una modesta concentrazione di ferro rispetto a quello materno (o in formula). Per questo motivo non dovrebbe essere utilizzato come bevanda principale prima di 12 mesi. Tuttavia  piccole quantità possono essere assunte insieme agli altri alimenti o utilizzateo in cucina, tenendo in considerazione anche le abitudini alimentari della famiglia.

Un consiglio per le mamme vegane o vegetariane? Le mamme vegane o vegetariane che allattano devono stare attente a bilanciare e integrare correttamente il loro regime alimentare per evitare che si sviluppino  carenze nutrizionali nel bambino con significative possibilità di ritardi nella crescita e nello sviluppo. Attenzione che dovranno porre anche successivamente se intendono far adottare al bambino lo stesso regime dietetico privo di alimenti di origine animale.

Le proposte del Mammashop
I vostri commenti

Le tue risposte

Che nome dare al tuo bambino? Quanto costa avere un figlio Nascerà maschio o femmina? Calcola la data del parto
Le notizie e le informazioni riportate nel sito sono da considerarsi a solo scopo informativo, mai in nessun caso mamma.it e la sua redazione vuole sostituirsi al parere del professionista competente nella materia a cui le informazioni si riferiscono.

Le informazioni sono a carattere generale e non devono essere prese ad esempio per un caso specifico che dovrà essere valutato dallo specialista competente.
Mamma.it nasce nel 1999 da una idea di Maria Gabriella Esposito.
"Con la nascita di Aurora ho sentito il bisogno di creare un sito dove tutte le mamme potessero confrontarsi e trovare risposte semplici e sicure sui dubbi e le domande che si possono porre in gravidanza"

Mamma.it si pone subito come il primo e più importante sito italiano sulla gravidanza, nascita e crescita del bambino.

Dal 2001, lo staff di Mamma.it, organizza il Raduno delle Mamme a Riccione in collaborazione con Comune di Riccione e Provincia di Rimini.
La manifestazione continua per 10 anni con grandi successi e partecipazione di mamme da tutta Italia.

Se volete inviare materiale stampa, libri, campioni per recensioni

Mamma.it
c/o Esposito Centro Torri
Via San Leonardo 69/a
43122 Parma

Se volete info per pubblicità scrivete a info@mamma.it
o chiamate direttamente Gabriella al numero 335.7295001

Grazie a

Ennio Cresta
Antonella D'Angelo
Vincenzo Formica con Mavilab
Gabriella Ghirardini
Ilaria La Rosa con Creo
Enrico Richeldi
Antonio Tancredi
Cristina Vanoli

Hosting Artera.it
Maria Gabriella Esposito , licenziataria dei marchi Mamma.it, Mammashop.it, Blinky.it, Radunodellemamme.it, Castingmodabimbi.it si impegna a far utilizzare ai propri utenti questi siti internet nel pieno rispetto e nella tutela della loro privacy. INFORMATIVA ai sensi del D. Lgs. 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali".

Gentile utente,
La informiamo sull'uso dei Suoi dati personali e sui Suoi diritti, in conformità del D. Lgs. 196/2003.
Per offrire determinati servizi personalizzati, la nostra società ha bisogno di alcuni dati che la riguardano, come meglio specificato nelle sezioni relative ai servizi stessi (Sarò Mamma, Mamma Club, Sms Fertilità, Mamma Shop, Raduno delle Mamme, Casting Moda Bimbi ecc.).
Le chiederemo quindi di esprimere il consenso per i trattamenti di dati strettamente necessari per le operazioni e servizi da Lei richiesti, al momento della Sua adesione agli stessi.
I dati personali che Lei fornirà alla nostra società, verranno registrati e conservati su supporti elettronici protetti.
I dati saranno trattati dalla signora Esposito esclusivamente con modalità e procedure strettamente necessarie per fornire i servizi richiesti ed informazioni commerciali sui prodotti e sulle iniziative promozionali di Mamma.it, Mamma Shop, Raduno delle Mamme, Blinky.it e dei terzi suoi sponsor.
I dati non saranno oggetto di diffusione e potranno essere comunicati, sempre nell'ambito delle suddette finalità, unicamente a società di nostra fiducia che svolgono per nostro conto compiti di natura tecnica ed organizzativa .
Il conferimento dei dati è ovviamente facoltativo.
Tuttavia, senza dati, non potremo fornire i servizi da Lei richiesti la cui erogazione dipende evidentemente dalla conoscenza dei dati stessi.
Lei ha diritto di conoscere quali sono i Suoi dati e come vengono utilizzati.
Ha anche il diritto di farli aggiornare, modificare o cancellare, chiederne il blocco ed opporsi al loro trattamento.
Per ogni informazione al riguardo si potrà rivolgere al Responsabile del trattamento dei dati personali, Maria Gabriella Esposito, inviando una mail a: info@mamma.it ( inserire nell'oggetto della mail il termine privacy).
Per la cancellazione dalla newsletter Mamma Club può utilizzare il link di cancellazione automatico che trova in fondo alla mail che riceve ogni Giovedi.
Per la modifica della settimana di gravidanza o la cancellazione dalla newsletter Sarò Mamma può utilizzare i link specifici che trova in fondo alla newsletter che riceve ogni Lunedì.